FOTO DEL MATRIMONIO PERSE. DIRITTO IMMAGINARIO?
15941
post-template-default,single,single-post,postid-15941,single-format-standard,bridge-core-2.1.8,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-20.5,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive,elementor-default
 

FOTO DEL MATRIMONIO PERSE. DIRITTO IMMAGINARIO?

FOTO DEL MATRIMONIO PERSE. DIRITTO IMMAGINARIO?

Nessun danno esistenziale per la sposa se il fotografo perde le fotografie del “giorno più bello”!
Con sentenza n. 13370/2018 la Cassazione, pur riconoscendo l’importanza che la data delle nozze riveste per gli sposi e che la perdita delle fotografie sia in grado di creare turbamenti d’animo, ha stabilito che il danno in esame non è tanto grave da incidere su interessi di rango costituzionale. 
Pertanto, sostiene la Suprema Corte, si tratterebbe di un diritto “immaginario” che non comporta alcun obbligo risarcitorio. Molti dubbi, ovviamente, sorgono rispetto a tale impostazione.

No Comments

Post A Comment