RESPONSABILITA’ ESCLUSIVA DELLA SOCIETA’ PER VIOLAZIONI TRIBUTARIE … MA ATTENZIONE ALL’ECCEZIONE

15961
post-template-default,single,single-post,postid-15961,single-format-standard,bridge-core-2.1.8,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-20.5,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive,elementor-default
 

RESPONSABILITA’ ESCLUSIVA DELLA SOCIETA’ PER VIOLAZIONI TRIBUTARIE … MA ATTENZIONE ALL’ECCEZIONE


RESPONSABILITA’ ESCLUSIVA DELLA SOCIETA’ PER VIOLAZIONI TRIBUTARIE … MA ATTENZIONE ALL’ECCEZIONE


Le sanzioni tributarie contestate ad enti o società con personalità giuridica (SRL e SPA) devono oggi essere considerate esclusivamente a carico di quest’ultime. 
Risulta, infatti, che a seguito dell’entrata in vigore dell’art. 7, D.L. n. 269/2003, non sia più possibile applicare il c.d. principio della personalità della pena che imporrebbe, invece, anche una forma di responsabilità personale dell’amministratore preposto (ufficialmente o anche solo di fatto) alla gestione della società. 
Tale assunto però, si presta ad una eccezione, così come confermato dalla Suprema Corte di Cassazione (ordinanza 07/11/2018, n. 28331) che, sul punto, ha riconosciuto la reviviscenza della responsabilità personale dell’amministratore in caso di società di capitali costituite come paravanto, nell’interesse esclusivo della persona fisica – amministratore di fatto della società stessa.

No Comments

Post A Comment